VOX S.r.l.
07
mar 2019

MANTIENI I TUOI OCCHI GIOVANI E SANI CON LA DIETA ANTIOSSIDANTE

Le carenze nutrizionali possono causare molti problemi alla vista, in particolare la carenza di vitamine e sali minerali.

Gli alimenti consigliati sono preponderanti la frutta, la verdura, le bacche, i semi oleaginosi, il pesce.

Il cibo e le sostanze che possono aiutare in caso di secchezza oculare, il nervo ottico, il cristallino, sono ricche di beta-carotene che forniscono gli elementi essenziali, per avere una buona vista anche al crepuscolo.
Beta-carotene è un carotenoide come il licopene (il principio attivo del pomodoro), è liposolubile come tutte le sostanze di questa famiglia, di colore arancione/giallo, viene convertito in vitamina A nell'intestino, dopodichè va ad accumularsi nel fegato, dove viene impiegato come fonte di riserva. Una sua carenza si associa a cecità notturna e a secchezza oculare. È un potente antiossidante, combatte i radicali liberi che causano l'invecchiamento delle cellule e malattie degenerative. Se convertito in acido retinico è in grado di proteggere la vista, la riproduzione e tra i responsabili di un corretto sviluppo delle ossa. Rinforza il sistema immunitario, protegge dalle malattie per la sua capacità di aumentare i linfociti nel sangue. Può ridurre il rischio di scottature ed eritemi solari, migliorando la fotosensibilità della pelle. Viene sempre associato alla tintarella estiva, garantendo un colorito uniforme e dorato. Questo avviene comunque indipendentemente dall'esposizione al sole. Per una buona abbronzatura, è meglio seguire una dieta che includa le quantità di beta-carotene importanti, almeno un mese prima dell'esposizione al sole. Non funge da schermo solare, quindi proteggetevi la pelle con una crema con fattore di protezione adatto al vostro fototipo.

Il fabbisogno quotidiano varia da 2 a 4 mg. Ne dovrebbero fare scorta le persone anziane, chi consuma alcool, chi soffre di depressione, mal di testa, pressione alta.

Gli alimenti d'origine animale che ne sono più ricchi: latte, grana, parmigiano, uova, pesce. Il beta-carotene, si trova nelle carote, zucca, peperoni, patate dolci, foglia verde scuro, che nel corpo si trasforma in vitamina A.

Si trova anche in alimenti meno conosciuti come le alghe, i funghi, líolio, spinaci, prezzemolo, la rucola, tarassaco, e tanti cereali. Líalimento che ne contiene di pi˘ in assoluto è l'olio di fegato di merluzzo.

Si consiglia sempre di consumarle crude o poco cotte al vapore, condite solo con un po' di olio.

Vi auguro tanta salute!

Counselor holistic Optika & Naturopathy

Nicoletta Miclea

 

Queste informazioni hanno carattere puramente divulgativo e non sostituiscono in alcun modo il consiglio del medico.-