VOX S.r.l.

Lenti a contatto prostetiche

Le lenti a contatto terapeutiche conosciute anche come lenti per bendaggio sono utilizzate per proteggere l’occhio e aiutarlo durante la fase di guarigione.
Queste lenti che solitamente hanno dimensioni più grosse rispetto alle comuni LAC , hanno come scopo primario quello di coprire la cornea, trattenere l’umidità e proteggere la superficie corneale.
L’ utilizzo di queste lenti migliora sensibilmente la guarigione e allevia il dolore.

Comunemente, le LAC terapeutiche sono utilizzate per la guarigione epitelio corneale, in particolare nei casi di lacerazioni, fori della cornea e cheratopatia bollosa, inoltre possono essere utilizzate per prevenire l’edema corneale, per prevenire infezioni secondarie e la vascolarizzazione della cornea.
Possono essere utilizzate per il trattamento non chirurgico di malattie dell’epitelio corneale. Infatti, ci sono molti usi non chirurgici in cui sono utilizzate le lenti per bendaggio come terapia.

In particolar modo nei casi di erosione corneale ricorrenti in condizioni come cheratite erpetica, distrofia della membrana basale, abrasioni e traumi. In questi casi, alcuni dei sintomi ricorrenti, come dolore, nebulosità e fotofobia non si verificano utilizzando delle lenti terapeutiche. Attualmente sono state sviluppate lenti a contatto che rilasciano quantità prefissate di medicinale.

In quest’ultimo caso le lenti sono fabbricate utilizzando il medicinale, che viene polimerizzato, reso trasparente e utilizzato per creare la lentina. Le lenti terapeutiche sono particolarmente utili anche per la gestione post-chirurgica dei pazienti in quanto la chirurgia della cornea e di altre strutture oculari richiede un periodo di tempo per consentire la crescita delle cellule e la completa guarigione del paziente.

L’utilizzo di lenti terapeutiche riduce la formazione di cicatrici e protegge la superficie corneale dal trauma continuo provocato dallo sfregamento della palpebra dell’occhio.
Risulta evidente che diverse lenti terapeutiche vengono utilizzate per il trattamento di diverse diagnosi. E’ quindi obbligatorio parlare con il vostro medico oculista, sarà lui a decidere qual’ è la terapia migliore per voi.

Vantaggi delle lenti terapeutiche o lenti per bendaggio

Maggiore comfort:
allevia il dolore nei casi di abrasione corneale -la banda cheratopatia, abrasione corneale, e bollose cheratopatia;
 
Protezione meccanica:
protegge la cornea durante le fasi di cicatrizzazione della superficie oculare; 

Mantenere idratata la superfici oculare;

Veicolo di medicinali:
consente il rilascio prolungato di farmaci :il medicinale restando a contatto con l’occhio per lunghi periodi viene assorbito meglio.    


Lenti a contatto cosmetiche prostetiche

Le lenti cosmetiche prostetiche per patologie oculari sono ideate e costruite su misura per pazienti traumatizzati o affetti da anomalie dell’iride, del cristallino, coloboma o leucoma corneale.
Si utilizzano lenti morbide con iride dipinta a mano e pupilla nera o trasparente.
Le lenti prostetiche cosmetiche vengono realizzate su misura e dipinte a mano, di qualsiasi colore sulla base di una fotografia digitale ad alta risoluzione dell’occhio controlaterale per risolvere dal punto di vista estetico le conseguenze di una cornea alterata da incidenti o malattie oculari.

Leucoma esteso da trauma in un OD con cornea molto vascolarizzata.
La correzione è stata effettuata con LAC idrofilica cosmetica dipinta a mano con diametro totale di 15 mm e pupilla nera.

Leucoma esteso post-traumatico in OD
La correzione di tipo morfoestetico è stata effettuata con LAC idrofila cosmetica  dipinta a mano, con colorazione compatta per un blocco totale della radiazione luminosa.

Coloboma con esodeviazione molto marcata  in un soggetto giovane
La correzione di tipo morfo-estetico è stata effettuata con LAC idrofila cosmetica dipinta a mano con decentramento dell’iride e troncatura di bilanciamento ad ore 2, diametro totale: 17 mm.